Err

Il Metodo Vitaprevent

Il nostro Metodo si divide in 3 Fasi

(Linea Rossa, Linea Gialla, Linea Verde) ed è uno strumento che il Medico potrà utilizzare e "plasmare" in base alle esigenze del paziente.

I prodotti di Linea Rossa è adatta a chi ha bisogno di un impulso importante nell’azione di regolazione del peso. Se il paziente presenta particolare resistenza questo è l’inizio ideale per il suo percorso. Segui tutte le indicazioni e dopo 2 o 3 settimane passa alla Linea Gialla.

I prodotti di Linea Gialla sono il punto di partenza per chi desidera un percorso meno impegnativo e non presenta particolare difficoltà nella regolazione del peso. I prodotti VITAPREVENT utilizzati solo a colazione e merenda, con due pasti proteici a pranzo e cena, permetteranno al paziente di raggiungere facilmente l’obiettivo desiderato. Sono consigliate 2 settimane di Linea Gialla, dopodichè passa alle Linea Verde.

I prodotti di Linea Verde verranno assunti nell’ultima tappa del percorso dietetico per consolidare il dimagrimento e reintrodurre gradualmente i carboidrati necessari ad un'alimentazione equilibrata. Questi prodotti potranno anche essere utilizzati da chi desidera semplicemente controllare la propria giornata alimentare.


Per maggiori informazioni vai alla sezione Documentazione VITAPREVENT per poter scaricare la  brochure dei prodotti, il listino prezzi e molto altro ancora!  


Cosa succede al nostro organismo durante l'alimentazione proteinata?

A questo punto non resta altro che mantenere il risultato raggiunto, per aiutarti leggi attentamente “Regole per un facile mantenimento”, se desideri potrai continuare ad utilizzare un prodotto VITAPREVENT al giorno (es. merenda) in modo da poter controllare la sensazione di fame senza apportare un’ eccesso di zuccheri o grassi.


Regole per un facile mantenimento:

  • GLUCIDI o ZUCCHERI

Privilegiate sempre il consumo di glucidi non raffinati ( cioè a debole tenore di zucchero), come gli alimenti integrali. Le farine integrali sono digerite più lentamente è quindi meglio preferirle.

    • Zuccheri cattivi: i prodotti zuccherati (pasticceria, cioccolato, biscotti…) ed i cereali raffinati (pasta, riso bianco e pane bianco) sono senza vitamine e minerali, ma ricchi in glucidi semplici che affluendo nel sangue, turbano il tasso di glicemia, generano fame e si trasformano in grasso.
    • Zuccheri buoni: si tratta di zuccheri a lenta assimilazione: frutta e verdura, pane integrale, cereali non raffinati (riso integrale, avena, quinoa…), legumi.
  • LIPIDI o GRASSI

Tutti i grassi apportano molte calorie e devono essere consumati con moderazione.

    • Grassi cattivi: I grassi dei latticini (burro, formaggio…), carni grasse (bacon, carne rossa…) ed alcuni oli vegetali (noce di cocco, palma e tutti gli oli vegetali idrogenati) sono ricchi in grassi saturi.
    • Grassi buoni: gli oli trovati nel pesce, le noci e alcuni legumi possono proteggerci contro alcune malattie cardio-vascolari. Questi oli sono quelli ricchi in acidi grassi omega 3.
  • FRUTTA

Preferite la frutta fresca piuttosto che i succhi in scatola o la frutta secca (la frutta fresca contiene più fibre e meno zucchero).

  • PROTIDI o PROTEINE

Le principali fonti di proteine sono la carne, il pesce, le uova, il tofu ed i frutti di mare.

Se non mangiate carne, potete consumare formaggi magri, uova, verdure, soia, tofu. Si raccomanda di associare la soia ai cereali per ottenere una fonte di proteine altamente nutritiva.

    • Proteine cattive: un eccesso di alimenti di origine animale ad alto tenore in protidi e grassi (latticini, carne rossa) acidifica il sangue, abbassa il tasso di calcio, affatica i reni ed il fegato.
    • Proteine buone: di eccellente valore nutrizionale, le proteine vegetali (chicchi, cereali, legumi secchi, soia…) sono facili da assimilare, al contrario della carne. Si raccomanda di mangiare pesce e frutti di mare ricchi in acidi grassi omega 3 almeno due volte a settimana.
  • VERDURE

Povere in calorie, apportano molte vitamine, sali minerali antiossidanti e fibre. Scegliete verdure fresche o surgelate piuttosto che in conserva, poiché contengono più elementi nutritivi e meno sale.

  • LATTICINI

I latticini apportano calcio e proteine, ma possono avere un tenore elevato in grassi saturi e devono essere consumati con moderazione. Per quanto possibile, è preferibile consumare latticini dietetici o poveri in grassi. Le bevande alla soia senza colesterolo (senza zucchero o con sostituti dello zucchero) possono sostituire vantaggiosamente alcuni latticini.